Venerdì, 28 Settembre 2012 14:28

Prodotti per energia nucleare

Pubblicato in Prodotti
Mercoledì, 26 Settembre 2012 15:40

Pedrali Meccanica domani

stabilimenti

Progetti futuri della nostra azienda, oltre al miglioramento continuo di qualità e tempistiche produttive, sarà sia a livello di settori di impiego, che affinamento di lavorazione in nuove leghe metalliche, ed infine nell’affrontare lavorazioni complesse a più assi.

Stiamo investendo in nuovi macchinari sempre più evoluti, sia dal punto di vista meccanico ovviamente che da quello tecnologico-informatico. Ne è un esempio l’istallazione della nuova FR600 della Soraluce.

 

Settori di impiego:
aeoronautico

Dopo essere approdati negli ultimi anni nel settore nucleare ed ancora prima nel settore aeronautico, l’obiettivo futuro è di specializzare nuove lavorazioni per l’Aereo-Spaziale, quindi sarà importantissimo l’approccio alle leghe da parte dei nostri macchinari, che andranno riadattati e programmati.

 

Macchine aziendali:

Le macchine della prossima generazione, che stiamo testando ed utilizzando 

grazie alle collaborazioni con i nostri partner fornitori, vengono messe in osservazione per l’alta affidabilità, la lavorazione ad alta pressione ed in stati di refrigerazione. Queste sono le caratteristiche future su cui si concentrano i nostri sforzi.

 

Leghe in fase di studio:

  • Inconel 625
  • Inconel 718
  • Inconel 725

 

 

 

Pubblicato in Azienda
Lunedì, 17 Settembre 2012 10:17

Progetto nucleare - 2011

A pertire dalla primavera del 2011 Pedrali Meccanica viene coinvolta in un progetto ambizioso: collaborare per la Progettazione e realizzazione della testa di un reattore nucleare a fissione. Le difficoltà sono molteplici, precisione attenzione microscopica divengono questione di sicurezza ed efficienza del lavoro. ecco fase per fase le nostre lavorazioni:

Il componente del reattore viene progettato in ogni suo particolare con moderni programmi cad-cam. In grado di prevedere misure, peso e resistenza di materiali e dei vari punti forati. L'elemento è in tutto e per tutto un oggetto 3D che può essere roteato e plasmato dal softweare, simulando prove di resistenza e future lavorazioni macchina

prog1.jpg prog2.jpg prog3.jpg prog4.jpg prog5.jpg prog6.jpg

I nostri torni ricevono istruzioni direttamente in Computer to Play, elaborando ogni movimento macchina per creare il modello 3D, partendo da un cilindro pre sagomato.

Ecco la testata prende forma.

cont1.jpg cont2.jpg cont3.jpg

 Subito si passa alla fase di controllo e misurazioni. Viene ispezionata ogni superficie con appositi macchinari e scanner ad ultrasuoni. Ma continua ad essere importante la verifica dell'umo, che quì vediamo calato direttamente all'interno del componente.

fin0.jpg fin1.jpg fin2.jpg fin3.jpg fin4.jpg

 Ecco il "pezzo" finito e pronto a passare alla fase di trattamento termico del materiale, presso altri stabilimenti, prima di essere montato in loco.

tra1.jpg tra2.jpg tra3.jpg

 Inultimo ma non meno importante, è la fase di trasporto, attenta e precisa. Fase delicata in cui si può vanificare tutte le fase precedenti se non svolta correttamente.

Pubblicato in News
Venerdì, 07 Settembre 2012 15:31

processo produttivo nucleare

Pubblicato in Certificati

I nostri servizi

Scarica la brochure

brochure

In primo piano

ISO-9001 bw

1443012075 squarico-19     1443012060 squarico-20      1443012104 youtube video social      1443012086 squarico-17

Visitando questo sito web si autorizza l’impiego di cookie. Continuando ad utilizzare il sito Internet fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni